Projects

 

 

 

 

ALONG THE APPIAN WAY

 

 

 

 

 

 

NEW CD COMING SOON - "ALONG THE APPIAN WAY" -

THE MUSIC OF DAVE SCHROEDER AND ANTONIO FIGURA ARRANGED BY RICH SHEMARIA

Recorded at the Dolan Recording Studio, New York City on January 27 and 28, 2017 - Engineered by Paul Geluso and mixed by Tom Swift - "Swift Kick Productions"

This recording project feature internationally recognized artists including Mike Richmond Bass, Lenny White Drums, Rachel Golub Violin, Victor Schultz Violin, Orlando Wells Viola, Paul Brentley Cello, Marc Phaneuf Flute, Alto Flute, Billy Drewes Alto Flute, Clarinet, Frank Vacin Bass Clarinet.

 

 

 

 
   

A JOURNEY WITH A SMALL RED CAR

 

Introduzione all'ascolto 

Intervista pag.1 / pag.2 / pag.3  

Track List  

PDF Italiano - English

 


 

 

     

SPACE BETWEEN

 

"Beautiful sounds from pianist Antonio Figura – a player who's got a great sense of space here, and who really knows how to keep us waiting breathlessly for each new note! Figura's definitely of the Bill Evans school, but also has a more modern approach too – one that draws from a real 21st Century take on jazz piano – that sense of flow, and almost blocks of sound that we love in some other contemporary pianists too. We last heard Antonio on Schema records, but this set is far more personal and poetic – thanks to some key moments with guests Cleveland Watkiss on vocals and Rosario Giuliani on alto. Watkiss sings more jazz-based than in recent years – and Giuliani's alto has that soulful bite that always makes his appearances sound so great".

       

STRONG PLACE NEW YORK TRIO

 

 

"Strong Place es una obra de una sensibilidad extraordinaria que muestra un sobresaliente entendimiento de la tradición jazzística. Quizá por eso el sello milanés Ishtar decidió editarlo en Schema Rearward, hasta entonces dedicado a las reediciones (Jacques Pelzer, The Kenny Clarke Francy Boland Big Band, Carmen McRae, Benny Bailey....). Ahora bien, no se trata, en absoluto, de una música de estética retro, ni mucho menos nostálgica, y no lo es por el trabajo compositivo de Antonio Figura. El italiano considera igualmente importantes la herencia estadounidense y la vertiente europea del jazz. Es evidente, por ejemplo, que conoce la rica escena jazzística italiana de los 60, y que eso se traduce en su dibujo de melodías. Por otra parte, y quizá esto sea lo más determinante, introduce elementos de música clásica moderna en su pianismo. El tema inicial, Intro/ Promenade (On A Dotted Line), es una maravilla de puro lirismo en el que no es tan aventurado apreciar la influencia de Debussy o una cierta sencillez satiniana. En esa primera pieza, tras su bello solo introductorio, ya introduce su personal acercamiento al formato trío, su introspectivo, meditado y espacioso enfoque del formato. El mismo que escuchamos en los seis temas restantes, los que confirman el talento de Antonio Figura en su triple faceta de compositor, intérprete y líder de grupo, pues la compenetración que exhibe con sus dos compañeros de grabación es también digna de estudio. Un debut que se merece un sonoro y decidido ‘¡bravo!".

 

 

       

PIANO SOLO

 

"Siamo di fronte ad una personalità che denota curiosità, che necessità di ricerca ed esplorazione. La sua anima di improvvisatore libero è la sorgente di molteplici idee, il materiale musicale diventa materia grezza in cui affondare le mani. Il piano solo è determinato incessantemente da una ricerca introspettiva; introspezione che precede l’atto del suonare, ritaglio di spazio in cui cercare il proprio centro emozionale per trasporlo in musica". 

..."In Piano solo Figura cesella un playing velatamente crepuscolare, a tratti ipnotico, tensivo e profondamente narrativo, imperlato da alcune brillanti asperità armoniche". 

 

 

 

 

     

ANTONIO FIGURA

CLEVELAND WATKISS 

PAOLO RECCHIA

 

 

 

 

"This new Italian based trio brings together 3 mighty explorers of sound, melody and electronica! New compositions are shaped by Cleveland’s ability to create spontaneous vocal beats and baselines, setting off one of the most beautiful alto sax sounds around today - young Paolo Recchia, adding Antonio’s touch and deep sophistication". 

       

UKITUSA QUINTET

 

"An amazing collaboration between musicians from three different nations – recorded high in the mountains in Northern Italy – with an equally majestic sound to match!..."

CYCLO QUARTET

 

 

"È già da un poʼ che ascoltare buon jazz italiano è diventato semplice, per diffusione e per qualità di quanto prodotto su disco negli ultimi tempi. Avere comunque conferme come questa è un piacere, perché dà continuità ad un percorso stilisticamente autonomo ed originale che la musica nostrana di livello ha intrapreso. Ci troviamo di fronte a un quartetto composto da William Pavia Lenihan alla chitarra e alla fisarmonica, Antonio Figura al piano, Alberto Amato al basso e Marco Barsanti alla batteria. I brani, tutti opera dai membri del quartetto, si muovono su una linea compositiva ed esecutiva che è stilisticamente coerente, in cui prevalgono le tinte tenui, le atmosfere di un jazz morbido e soffice, dove la ricerca melodica e la cantabilità si sforzano di trovare una soluzione ogni volta gradevole ma non banale. Le influenze rimandano soprattutto ai migliori momenti della fusion più elegante, privati però della componente elettrica ed affidati invece alla timbrica degli strumenti acustici, con la batteria ad armonizzare il tutto puntando molto sul gioco cromatico dei piatti nel creare un soundscape sostenuto ritmicamente ma in armonia con la delicatezza negli interventi degli altri musicisti. Il piano è efficace sia nel rafforzare le linee melodiche con la raffinata chitarra di Lenihan sia nel contrappuntarla e nel dare struttura ai brani, e la grande musicalità anche timbrica del basso fa il resto. Buon lavoro davvero, piacevolissimo e molto godibile a vari livelli di ascolto." 

 

 
 
 

 

                                                                    

 

 

  

  

 

 

 

 

Website by Damiano Rozzi